"Una piccola rivoluzione verde" è la proposta portata avanti dagli alunni delle classi seconde della scuola secondaria di I grado dell'ICS L. Settembrini di Gioia Sannitica.

I ragazzi - dopo aver visto nel precedente anno scolastico che durante la mensa venivano prodotti molti sacchi di rifiuti - hanno pensato per quest'anno di proporre l'utilizzo di stoviglie in plastica rigida riutilizzabile al posto di stoviglie usa e getta. Hanno, quindi, portato formalmente tale proposta al sindaco del paese che ha accolto l'invito e, grazie al sondaggio effettuato dagli allievi tra tutte le famiglie degli alunni che frequentano la scuola secondaria di I grado, è stato possibile portare poi la proposta nel consiglio comunale dove la giunta ha accolto l'iniziativa.

Da quest'anno scolastico, quindi, i ragazzi della scuola secondaria di I grado dell'ICS L. Settembrini di Gioia Sannitica utilizzeranno durante la mensa piatti e bicchieri di plastica rigida riutilizzabili forniti dalle famiglie, mentre il comune fornirà le posate in plastica compostabile. La piccola rivoluzione verde potrà, quindi, diventare realtà grazie alla sinergia tra l'amministrazione comunale di Gioia Sannitica e i ragazzi della scuola secondaria.